MENU

Il Teatro della Luna

Perchè portare i cani all’asilo?

News Zooantropologiche

In vacanza con il cane

In vacanza con il Cane!

Per la mia famiglia quella di viaggiare tutti insieme, cane compreso, è sempre stata un’abitudine quasi scontata. Soltanto una volta mia madre portò Picciolo, il nostro yorkshire, in una pensione, ed ovviamente quando siamo andati a riprendercelo non abbiamo potuto fare a meno di figurarcelo disperato e solo in una gabbia buia e fredda, da allora, grazie alla fervida immaginazione di tre bambine, è sempre rimasto con noi, girandosi l’Italia e l’Europa.

Volevo iniziare questo articolo parlando di quanto le vacanze non potessero essere rilassanti senza che tutta la famiglia fosse unita, di come non possano assolutamente essere un piacere se i nostri figli, mogli, mariti, il nostro amico a 4 zampe non vengano con noi. Mentirei sapendo di mentire.

Di nuovo attingo alla mia infanzia e mi torna in mente l’espressione di mia madre, al rientro dalle ferie passate con 3 figlie piccole, marito e cane, che sembrava dire “avrei bisogno di una vacanza”.

Per quanto riguardviaggiare con il canea marito e figlie non posso dare molti consigli, ma posso assicurarvi che una vacanza con il cane può essere davvero rilassante, riposante e piacevole per tutti.

Come?!

Bisogna innanzitutto sapere che il cane è un animale piuttosto abitudinario, l’ideale sarebbe quindi averlo già abituato ai mezzi di trasporto, ai cambiamenti e alle situazioni nuove. Un cane che ha vissuto sempre e solo nel suo giardino, facendo poca esperienza nel mondo, potrebbe vivere la vacanza in modo stressante.

Anche la scelta del luogo deve tenere presente le abitudini ed il carattere del nostro amico: se abbiamo un cane particolarmente timoroso, eviteremo luoghi affollati come grandi città turistiche o se abbiamo un cane anziano che soffre il caldo, l’ideale potrà non essere una spiaggia nelle ore di punta.

Mare, montagna, città turistica? Quali sono le accortezze da seguire nelle diverse location?

Cosa non potrà assolutamente mancare nella nostra valigia?

Sicuramente saranno da portare con noi: guinzaglio, pettorina, sacchetti per le deiezioni, museruola libretto sanitario; oggetti familiari, come giochi, cuccia e ciotole; medicinali e kit di primo soccorso; un po’ del suo cibo abituale.

Come organizzare gli spostamenti? Macchina, treno, nave, aereo. Cosa dicono il codice della strada, i regolamenti delle compagnie di viaggio? Quali sono i nostri diritti e quali i nostri doveri?

Cosa possiamo aspettarci dalla struttura che sceglieremo per ospitarci?

Avete mai provato a chiedervi quali potrebbero essere le competenze utili per il vostro cane in una situazione di questo tipo? Sapete che nella costruzione di queste competenze siete e dovete essere una guida? Mi riferisco a cose come indossare la museruola, entrare in un trasportino, essere in grado di stare in macchina, di aspettare cinque minuti fuori da un locale, di restare solo qualche ora in una stanza d’albergo mentre noi visitiamo un museo in cui, purtroppo, il nostro cane non può entrare…ovviamente, al nostro rientro una bella corsa in spiaggia sarà d’obbligo!

E’ proprio sulla falsa riga di queste domande che ho pensato di proporre il tema “in vacanza con il cane” per una delle nostre serate informative.

Spero che possiate trovare l’argomento interessante e che vogliate approfondire con me tutti gli aspetti del vivere con il cane anche oltre la routine quotidiana.

A presto!!

Guarda il calendario delle serate 

Serate Informative 2015/2016

Francesca Stile

Francesca Stile

Istruttore Cinofilo SIUA | tel.: 333 766 82 19

Francesca Stile

Latest posts by Francesca Stile (see all)