MENU
in-vacanza-con-il-cane
mugello 1mugello 2mugello 3

settimana dal 21 al 27 Agosto 2017 Firenzuola FI difficoltà   Tomas 338 577 9212

In Vacanza …conilCane 2017

Svuota




COD: N/A Categoria:

Andare in vacanza con il proprio cane è un piacere e deve essere un piacere. Non parliamo di vacanze dove i cani sono tollerati o accettati, troppo poco. Parliamo di esperienze di convivenza, di socializzazione, di esplorazione. Di vacanze dove i cani sono complici e spesso protagonisti. Le strutture che ci ospitano sono animal friendly e ci permettono di vivere a 360 gradi in branco. 

Le nostre vacanze sono inoltre all’insegna dell’escursionismo e della conoscenza del territorio, sia dal punto di vista paesaggistico che culturale. sono previste escursioni e laboratori, visite guidate e momenti di approfondimento del rapporto con il cane. non mancano giochi e tempo libero per un sano oziare…

agosto dal 21 al 27 | appennino Tosco Emiliano | Fiorenzuola FI | Toscana

L’armonia dell’Appennino Tosco-Romagnolo, gli assolati pascoli ed i freschi boschi. La vista dei caprioli al risveglio dona voglia di avventura, di scoperta. E sarà proprio all’insegna della scoperta e della curiosità che ci muoveremo nel territorio Toscano e nel mondo delle realtà locali e sociali… camminandoconilcane naturalmente.

tipologia attività

Vacanza  itinerante guidata, di più giorni con pernottamenti in rifugio. La vacanza è a numero chiuso per un massimo di 8 persone.

Trattandosi di un viaggio con i cani, la logistica è piuttosto spartana. Gli amici del rifugio di Casa al giogo e lo staff di CamminandoconilCane ci seguiranno negli spostamenti per portarci viveri e il materiale necessario per permetterci di viaggiare con zaino non pesante, ma nemmeno leggero. Nella scheda “preparare lo Zaino” avrete info su cosa mettere nello zaino per la passeggiata, e cosa disporre in una seconda borsa che verrà trasportata con mezzi dell’organizzazione o rimarrà in rifugio.

logistica

COME SI SVOLGE IL VIAGGIO …segue a breve una bozza di calendario. Questo verrà variato a seconda delle esigenze e richieste del gruppo, delle condizioni ambientali e meteorologiche.

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì 

Sabato

Domenica 
———————–

Educatori e istruttori seguiranno persone e cani nei momenti di socializzazione e per tutta la durata della convivenza in libertà. – Saremo in contatto con un veterinario di riferimento in loco per supportare eventuali infortuni ai cani o per altri bisogni. Il veterinario è reperibile per tutta la durata del viaggio. Nel territorio attraversato non sono riscontrati focolai di rabbia.

Mangiare e Dormire

Si dorme in rifugio. Si Mangia all’aperto e nei rifugi. Per qualunque richiesta alimentare occorre segnalarla in fase di iscrizione, siamo comunque organizzati per diete Vegane, Vegetariane e Onnivori.

quota di partecipazione

Il costo della settimana comprende: le guide escursionistiche e ambientali, i permessi e gli ingressi, i trasporti di materiale come da programma e le consulenze cinofile.

250€ a partecipante con Cane | +  1 accompagnatore aggiuntivo 170€ | + cane aggiuntivo 80€ | + 1 bambino aggiuntivo 100€|

altre spese previste: I pernotti in rifugio e le colazioni. presso i rifugi saranno servite anche cene e preparati pranzi al sacco al costo medio di 30 euro per entrambi i pasti. I rifugi possono servire portate aggiuntive, a scelta del partecipante che si farà carico del costo aggiuntivo. La tipologia di alimentazione potrà a scelta essere vegana, vegetariana o onnivora. Per i due giorni al rifugio autogestito faremo una spesa collettiva.  Si consiglia di portare con se la quota di 170 euro per tali spese.

Per partecipare è necessario essere socio. é previsto il tesseramento con quota agevolata per chi vuole partecipare alla vacanza. Per maggiori informazioni in merito, contattare la segreteria.

cosa portare

Zaino uno zaino ottimale per questo viaggio può essere un 40-50 litri, considerato che una parte del vestiario viene caricata sul mezzo di supporto

Scarponi da escursionismo robusti, comodi, collaudati, alti alla caviglia, non si accettano partecipanti con scarpe basse se non dopo averlo concordato con la guida con motivazioni gravi. La ragione principale è l’alto rischio di distorsioni alla caviglia che, se accade, crea problemi a tutto il gruppo, ma ci sono anche altre ragioni legate alla maggior sollecitazione degli arti.

Scarpe da riposo (ginnastica o sandali) per la sera e per coloro che soffrono mal di piedi causa non abitudine agli scarponi.

Sacco a pelo non portate se potete sacco a pelo ingombrante; tenere presente che la sera fa un po’ freddo ma saremo sempre in rifugio e su di un materasso vero, sono consigliati sacchi a pelo leggeri.

Posate piatto o gavetta; o comunque contenitori per poter pranzare e cenare ( da tenere nello zaino di giornata)

Vestiario intimo, non esagerate con i vestiti; meglio lavarsi i panni la sera che eccedere nei capi di abbigliamento per poi tenerli nello zaino sporchi, consiglio; tre di mutande di ricambio pensando di poter lavare i capi, 3-4 t-shirt di ricambio, calze, costume da bagno. (se fa caldo facciamo il bagno in un torrente)

Vestiario per la camminata pantaloncini corti o lunghi a vostro piacimento, una felpa  o tuta da ginnastica, una giacca tipo  “pile” per serate freddine, cappello o bandana  o altro copricapo, occhiali da sole. Giacca a vento e antipioggia Leggera ma che tenga il vento, quando siamo su sentieri o nelle serate all’aperto il vento può essere fastidioso è un po freddo, quindi un capo adatto alla pioggia e alle serate più fresche.

Igiene asciugamano, beauty, ciabatte o sandali tipo torrentismo. Consiglio; munirsi di salviettine umidificate intime.

Altro torcia frontale, creme protettive e/o altro per pelli delicate

Per i vostri amici a 4 zampe 

– borraccia o ciotola per bere

– Telo in microfibra per asciugarlo e copertina per la notte

– crocchette o altri cibi non deperibili

si raccomanda in tutti i casi di non portare zaini superiori ai 13 kg. per gli uomini e 9-10 kg. per le donne (per pesare gli zaini salire sulla bilancia con lo zaino e fare la tara). Uscire di casa pronti per camminare: scarponcini ai piedi e zaino in spalla, abiti da trekking indosso. Aiuta a rendersi subito conto di come abbiamo organizzato lo zaino.

Il nostro passaggio nella natura deve avvenire senza lasciare tracce: sforziamoci di ridurre al minimo l’impatto ambientale nel vivere il nostro cammino.


la guida 
Tomas Pirani

Tomas Pirani

Presidente CamminandoconilCane asd
Istruttore Cinofilo SIUA | Consulente in Zooantropologia Applicata | tel.: 338 577 92 12

Tomas Pirani

Latest posts by Tomas Pirani (see all)

 


in collaborazione con

rifugio Casa al Giogo

rifugi-del-mugello

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.